web marketing in Maremma

beautiful-air-balloons-photography
– La Maremma, una terra da scoprire.
Come promuovere il turismo maremmano sul web.La Maremma, la zona più sud della Toscana, situata tra le province di Grosseto e Livorno, affacciata sul Mar Tirreno e confinante con il Lazio. Una terra che offre una moltitudine di scenari: dalle spiaggie ai boschi, dalle colline alle sorgenti termali. La Maremma è una delle parti d’Italia maggiormente interessate alle tematiche di sviluppo sostenibile, con una grande varietà di riserve e aree protette. Questo territorio è anche molto famoso per la ricchissima tradizione enogastronomica locale, che comprende sia vini pregiati come il Morellino di Scansano Docg, che piatti a base di pesce, di selvaggina, nonché la celebre acquacotta.
Tuttte queste peculiarità rendono la Maremma una regione della Toscana quasi a sè stante, di certo unica in Italia e al mondo. Ed è proprio sulle sue caratteristiche che si punta per promuovere il turismo maremmano. Legambiente e la Camera di Commercio di Grossetto, a tal proposito hanno realizzato una campagna sul turismo sostenibile in Maremma, puntando sia sulle bellezze naturali della regione, che sul rispetto dell’ambiente e dell’ecologia.
Per pubblicizzare un turismo ecosostenibile, negli ultimi anni si è optato per l’utilizzo di una grande risorsa: il web. Internet, infatti, ad oggi è uno dei mezzi migliori per fare pubblicità. Sulla base di queste premesse, è stato istituito il progetto “Network for tourism”, nato da una collaborazione tra la Provincia di Grosseto, la Coap (azienda della Camera di Commercio di Grosseto), Cipa at Grosseto, Cdc e Ts Grosseto. Scopo di tale iniziativa è quello di sfruttare internet per incrementare la competitività del turismo maremmano. Il programma comprende diversi tipi di percorsi formativi per gli operatori turistici, mirati proprio all’istruzione e al miglioramento delle competenze digitali e di marketing degli addetti del settore.

– Pubblicizzare usando internet.
L’indicizzazione di un sito web.
Affinchè un sito internet raggiunga gli obiettivi per il quale è stato creato, è necessario che le sue pagine siano facilmente accessibili e reperibili dagli utenti. Perchè sia così, occorre ottimizzare l’indicizzazione del sito sulla base dei criteri SEO, che riguardano, appunto, l’ottimizzazione per i motori di ricerca, migliorando la visibilità e il posizionamento del sito in rete. Ci sono alcune strategie utilizzate dagli esperti SEO per l’indicizzazione di un sito web:
– ottimizzazione del Tag Title, ossia il titolo colorato che deve essere cliccato per aprire il sito dopo averlo trovato nel motore di ricerca. È importante che il titolo comprenda parole chiave strettamente correlate all’argomento trattato e che queste siano scelte in modo intelligente, senza eccedere nel numero di caratteri e descrivendo con pochi termini il contenuto del sito.
– Elaborare il titolo usando Google Adwords Keyword Planner, in modo che siano scelte le parole chiave più adatte.
– Ottimizzare la Metadescription, ossia quel testo presente sotto il link della pagina dei motori di ricerca. Dato che queste poche righe servono a invogliare il lettore ad aprire il sito, devono essere scritte cercando di incuriosire e inserendo le parole chiave.
– Utilizzare foto interessanti all’inizio della pagina d’apertura, in questo modo si cattura l’attenzione dell’utente e si viene indicizzati anche nelle ricerche delle immagini. Riguardo le foto, è importante ricordarsi di inserire sempre i tag Alt, ossia i titoli e i testi alternativi, dato che i motori di ricerca, per stabilire il posizionamento, valutano anche la presenza di questi elementi.
– Utilizzare indirizzi URL SEO friendly, che comprendano, quindi, le parole chiave che ci interessano. Così facendo si da un ulteriore aiuto ai motori di ricerca per catalogare i contenuti.

– Social Media Marketing.
Come fare campagne pubblicitarie usando i social network.
I social network sono le piattaforme web più utilizzate di internet, con milioni di utenti attivi registrati. Con la loro diffusione nella nostra quotidianità, sono diventati un ottimo strumento per pubblicizzare qualsiasi genere di cosa: servizi, aziende, luoghi, prodotti, eventi e persone. Per una promozione efficace sono necessarie però delle vere e proprie campagne di marketing, progettate a seconda di cosa si vuole pubblicizzare e ai risultati che si vogliono ottenere. Oltre a cercare di “vendere”, con i social media si costruisce una rete di relazione con i clienti, permettendo di migliorare il rapporto di fiducia. Inoltre, è fondamentale che anche la promozione del brand su questo canale sia molto ben curata. È importante stabilire innanzitutto una frequenza di pubblicazione dei post, mirando più alla qualità che alla quantità. In secondo luogo, scegliere i contenuti a seconda del social network utilizzato, con il linguaggio più appropriato ed evitando il riciclaggio dei post pubblicati su altri social. Anche lo stile della pagina e il suo tono sono importanti, devono rispettare l’immagine del marchio e favorire il dialogo tra esso e chi lo segue. Ovviamente tutti questi punti devono essere sviluppati a seconda di quello che si sta cercando di pubblicizzare. Nel contesto della promozione turistica, la Maremma è stata una delle regioni italiane che per prime hanno sfruttato la potenzialità del web, investendo anche in campagne sui social network. Questo è stato possibile grazie all’interesse sia degli organizzatori del progetto “Network for tourism”, che dei partecipanti, che evidentemente hanno ben compreso che i social hanno rivoluzionato il significato di “comunicazione” e che attraverso il loro utilizzo il marchio “Maremma” si sarebbe solo potuto ulteriormente consolidare e far conoscere, in Italia e all’estero.